Al momento stai visualizzando Maker Fair Roma 2023

Maker Fair Roma 2023

Dal 20 al 22 Ottobre 2023 il team WEEE Open insieme a numerosi team del Politecnico di Torino ha avuto la grandissima opportunità di partecipare alla Maker Fair di Roma .

Ma cos’è esattamente? È un evento annuale che celebra la cultura del fare, l’innovazione e la creatività. Durante la Maker Faire, i partecipanti hanno l’opportunità di esplorare una vasta gamma di esposizioni interattive, workshop, dimostrazioni pratiche e conferenze. L’obiettivo principale dell’evento è quello di ispirare e stimolare la collaborazione tra le persone, incoraggiando la condivisione di idee innovative e la creazione di progetti che possano affrontare le sfide del futuro. La Maker Faire di Roma è un luogo in cui le menti creative possono incontrarsi, imparare l’una dall’altra e dare vita a soluzioni originali. È un’esperienza unica che offre un’immersione totale nel mondo della tecnologia, dell’arte e dell’ingegneria, promuovendo la cultura del “fare da sé” e l’empowerment delle persone attraverso la creatività e l’innovazione.

Stand di WEEEOPEN

La nostra avventura è iniziata giovedì 19 ottobre direttamente da Torino, sede del Politecnico. Caricato il nostro mezzo con tutto il materiale necessario per lo stand, è iniziata la traversata che si è conclusa verso le 16, ora di arrivo in fiera. Una volta montato tutto il necessario (foto stand) nell’ area dedicata al nostro ateneo abbiamo avuto di entrare in contatto con gli altri team del Politecnico, tra i quali Eolito e Polito Sailing Team.

Alcuni team studenteschi del Politecnico di Torino, H2O Polito e Polito Sailing Team

Il 20 ottobre, primo giorno della fiera, il nostro stand ha visto un susseguirsi di scuole, bambini, appassionati e soprattutto curiosi, tutti attirati maggiormente dal nostro cabinato. Tra domande, spiegazioni e soprattutto molto divertimento è volata così la prima giornata.

I giorni successivi sono stati una vera e propria full- immersion. Il pubblico interagiva in maniera molto propositiva e nei momenti meno caotici si ha avuto modo di visitare altri stand della fiera , anche perchè lo scopo di questo evento è proprio quello di interagire ed essere stimolati quanto più possibile.

I progetti da noi portati sono stati i seguenti:

  • Cabinato→ ottenuto con materiali di scarto, il nostro cabinato nasce con l’ idea di “rivivere” l ‘esperienza dei vecchi titoli arcade delle sale giochi dimostrando che anche componenti di scarto unite ad un software open source (Arch linux come sistema operativo+ RetroArch come emulatore) possano permetterci di fare un salto nel passato!
Cabinato WEEEOpen

  • Woodtop→ come è fatto un pc portatile? Il woodtop nasce per rispondere proprio a questa domanda, il clear case permette di vedere l’ interno di un portatile in tutte le sue componenti in aggiunta sempre ad un software open source, questa macchina nasce per rispondere alle domande dei più curiosi!
Visione dall’ alto del nostro Woodtop

  • Tarallo→ Il Tarallo è il sistema di inventario del Team WEEE Open. Permette di tracciare le caratteristiche e lo stato di funzionamento dei componenti interni dei computer che arrivano in laboratorio oltre alla loro posizione fuori e dentro al Politecnico. Tale sistema ha permesso negli anni di semplificare notevolmente il tracciamento delle componenti funzionanti e la procedura di riparazione delle attrezzature.
  • Skeeelled→ è una piattaforma di e-learning pensata per l’era moderna, permette di svolgere e discutere soluzioni di esercizi caricati dai propri professori, votare quali sono le soluzioni più attendibili (nello stile di Yahoo Answers e StackOverflow), eseguire gli esercizi di programmazione direttamente nel browser

La conclusione di questa avventura è stata il 23 Ottobre, il viaggio di ritorno ha dato modo di riflettere ad ognuno di noi circa l’ esperienza vissuta. Entusiasmo, spirito di squadra, curiosità, soddisfazione sono solo alcuni degli aggettivi che possiamo utilizzare per descrivere quanto vissuto. Siamo consapevoli della grande opportunità fornitaci dal Politecnico di Torino per portare la nostra testimonianza alla Maker Fair di Roma e ci auguriamo di poter partecipare nel 2024 con nuovi progetti attui a sensibilizzare e coinvolgere il pubblico quanto più possibile!